una selezione di camping e villaggi Talamone per scegliere facilmente la tua vacanza ideale

Argentario Camping
 

Newsletter

iscriviti per
ricevere le
offerte in Toscana
Sei in: 

Argentario » Camping Talamone

Talamone Camping Village - Talamone Toscana
Talamone Camping Village
Via Talamonese
Talamone - Grosseto
Argentario Osa Village - Talamone Toscana
Argentario Osa Village
Loc. Osa
Talamone - Grosseto
Le Cannelle Agriturismo Club - Talamone Toscana
Le Cannelle Agriturismo Club
Loc. Cannelle
Talamone - Orbetello - Grosseto
Residence Talamone Il Poderino - Talamone Toscana
Residence Talamone Il Poderino
S.P. Talamone Ovest, 1
Talamone - Grosseto
Residence La Venecca - Talamone Toscana
Residence La Venecca
S.P. di Talamonese est, 28/a
Fonteblanda - Grosseto

Talamone : volpi, pinete e l’amico cinghiale

La suggestiva località di Talamone (comune di Orbetello), è immersa in un contesto del tutto naturale e si trova a circa 15 km dall’ Argentario, il promontorio collegato alla terra ferma da due sole strisce di terra.
Talamone è posizionata direttamente sul mare e si trova all'interno del bellissimo Parco Naturale dell'Uccellina o Parco della Maremma.  Entrando nella pineta e proseguendo verso la spiaggia, vi potrà capitare di incontrare volpi rosse, che si avvicinano, ormai abituate alla presenza dell’uomo, per avere un po’ di cibo. Nel parco capitano anche fatti molto carini, come la storia di un cinghiale che tutte le mattine si presenta alla guardia del parco per chiedere del cibo, poiché stanco delle solite bacche.

L’area naturale attorno a Talamone

Il Parco della Maremma è un’area naturale che si sviluppa lungo la costa, tra Marina di Grosseto e Talamone. Il parco è inserito nel contesto territoriale di tre comuni: Grosseto, Magliano in Toscana e Orbetello.
Per chi sceglie il territorio di Talamone per le vacanze, indichiamo cosa poter visitare nell’area gestita dal Parco, senza allontanarsi troppo. Prima di tutto bisogna recarsi al Centro Visite di Talamone per informazioni e biglietti: si trova in via Nizza presso la  Pro Loco Talamone (tel.0564/887173).
L’Acquario della Laguna di Orbetello:  è situato vicino al Centro Visite, sempre in via Nizza a Talamone. Sono presenti tutti gli esemplari marini che vivono nella Laguna di Orbetello. Da metà giugno, dopo la chiusura delle scuole, fino a fine settembre è aperto tutti giorni. Da aprile a metà maggio è aperto tutti i fine settimana e negli altri mesi su prenotazione. Per maggiori informazioni tel. 0564/887173.
Tartanet: è una grande rete italiana che ha come scopo il recupero delle Tartarughe Marine. A Talamone è presente uno dei Centri di Recupero presenti in Italia. Si trova all’interno dell’Acquario della Laguna di Orbetello, in via Nizza ((tel.0564/887173). Il centro ha come obbiettivo il recupero delle tartarughe in difficoltà che vengono poi riportate in mare una volta guarite. Il centro di recupero gestisce l’area marina e il tratto costiero della Provincia di Grosseto, da Follonica a Capalbio, comprese le isole del Giglio, Montecristo e Giannutri.
Itinerario Punta del Corvo: panorami mozzafiato. L’itinerario prevede: partenza dal Centro Visite in via Nizza, un percorso di circa 4 km, una durata di circa 2 ore e mezza, e una media difficoltà (biglietti al Centro Visite). Si raggiunge il crinale di Punta Corvo vicino Talamone dove si possono ammirare panorami mozzafiato.
Itinerario Le Cannelle: gli antichi percorsi doganali. L’itinerario prevede: partenza dal Centro Visite in via Nizza, un percorso di circa 9 km, una durata di circa 5 ore, ed un percorso impegnativo. Si prosegua dal crinale di Punta Corvo per poi ammirare la costa rocciosa del Parco e il panorama che permette di osservare le isole. Il percorso è accompagnato da piante di rosmarino e cisti (piccoli arbusti tipici della vegetazione mediterranea)
Itinerario Grotta di Stoppa: le colline e il mare nel regno dei leggendari briganti. L’itinerario prevede: partenza dal Centro Visite in via Nizza, un percorso di 16 km, una durata di circa 8 ore ed un percorso impegnativo. Prosegue il percorso dai 2 itinerari precedentemente indicati, per poi raggiungere la Grotta di Stoppa. La grotta prende il nome dal brigante nato e vissuto a Talamone. Nelle grotte, presenti nel parco e circondate dalla fitta vegetazione, si nascondevano un tempo i briganti della zona.